Vernissage_25

15

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

di Gianni Ciprianoa cura di Giusi Affronti

in mostra dal 5 al 25 maggio 2012 presso neu[nòi] spazio al lavoro
La mostra “15” espone venticinque istantanee, scattate con l’i-phone tra settembre 2009 e dicembre 2010 (quindici mesi appunto).

Un vero e proprio flusso di coscienza per immagini, quello di Gianni Cipriano: senza nessuna finalità documentaristica da fotoreportage né cura dei virtuosismi del mezzo e della tecnica della fotografia, il progetto ha un forte carattere personale, diaristico, spontaneamente poetico.

Ragioni squisitamente istintive e visceralmente umane. Il ritorno in Italia, “il bel paese”, dopo l’esperienza professionale maturata a New York. La solitudine, la malinconia e le valigie di un amore che vola via. In questa temperie umorale nasce e sedimenta “15”: fotografie amorevolmente riscoperte scoperchiando un vaso di Pandora di centinaia di scatti, rimasti a lungo in balia dell’oblio di un archivio.

Frammenti di ordinaria quotidianità, scrutati in silenzio e immortalati con occhio genuino ed emozione sincera: la natura morta di una manciata di chiavi su un piano, la morfologia potente di montagne innevate, un assolato giorno di una Prima Comunione, le linee e la geometria di una facciata architettonica, la suggestione metafisica di una scala in un terrazzo.

Ad ogni scatto il fotografo palermitano annota le coordinate geografiche, sommaria descrizione di un luogo, evocazione di una condizione esistenziale di disagio, sintomo di uno stato di impasse creativa, segno di un’affannosa ricerca di nuovi punti di riferimento.

Poche parole-chiave, scritte nero su bianco, di cui Gianni Cipriano si serve per suggerire uno stato d’animo, vero e proprio leitmotiv di “15”. Per la prima volta non racconta una storia, non denuncia tragedie dei nostri tempi, non documenta un fatto di cronaca; attraverso queste fotografie traccia una mappa delle sue inquietudini, sentimenti profondamente umani e per questo di potenza universale.

Gianni Cipriano (Palermo, 1983) è un fotografo freelance. Oggi vive tra Palermo e New York.

Cresciuto tra Palermo, Brooklyn e Ginevra, dopo gli studi in Ingegneria Aerospaziale e Architettura, nel 2007 si trasferisce a New York dove si specializza in fotogiornalismo e fotografia documentaria presso l’International Center of Photography e dove lavora per i fotogiornalisti Christopher Anderson (Magnum Photos) e Ron Haviv (VII).

Nel 2008 compare tra gli Emerging Talents di Reportage by Getty Images e partecipa all’Eddie Adams Workshop XXI.

Negli ultimi tre anni è stato nominato per il World Press Photo Joop Swart Masterclass e dal 2009 fa parte del Reflexions Masterclass, un seminario per la fotografia contemporanea curato da Giorgia Fiorio e Gabriel Bauret, che ospita i migliori giovani autori da tutto il mondo.

Il suo lavoro si concentra soprattutto su tematiche politiche, sociali ed economiche. I suoi clienti e pubblicazioni comprendono: The New York Times, The International Herald Tribune, The Wall Street Journal, Time Magazine, Le Monde, MSNBC.com, Esquire, D Repubblica, Ventiquattro, IL, Courrier International, Vanity Fair, Diario, Esquire, Internazionale, M / Le magazine du Monde, Save The Children e altri.

Gianni ha tre cani e due gatti: Pancho, Zep, Lucy; Lulù e Dorothy.

 


Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>